Viaggiare low cost: la soluzione per passare più tempo in giro per il mondo

Come primo articolo di questa rubrica vorrei partire da un argomento abbastanza generale: viaggiare low cost, si, ma cosa significa?

Viaggiare low cost come filosofia di vita

Parto dicendo che non si può considerare come un elemento relativo ad un unico viaggio ma, me ne sto rendendo conto sempre di più, una mentalità, un modo di vivere.

Viaggiare low cost significa alzarsi al mattino e pensare “Guardiamo su internet se trovo qualche offerta!”, oppure “Toh! C’è un volo super scontato, vado subito a controllare meglio!”.

Viaggiare low cost: cercando nuove mete.

Significa che, pur di risparmiare qualcosina in più, si rinuncia al comfort dell’hotel per andare in B&B od ostelli, per vivere la vita insieme ai locali; per non cercare il lusso, ma l’avventura.

Un tipo di viaggio in cui il bagaglio diventa uno zaino, perché diciamocelo, a cosa serve una valigia di 10 kg per un weekend fuori porta?

lo zaino per viaggiare

Questa mentalità mi ha portato, negli anni, a considerare la vita (e il viaggio, soprattutto) in maniera completamente diversa: meno superficialità, meno oggetti ingombranti, ma più avventura, più spirito e, soprattutto, più viaggi. Perché è ovvio: meno spendi, più hai la possibilità di volare in posti nuovi.

La rinuncia al superfluo: la mia lista delle priorità

Questo l’ho imparato benissimo negli ultimi due anni: studentessa universitaria, lavoro part-time al weekend… quanti soldi si possono mettere via? Ve lo dico io: pochissimi. Ma, c’è un però: se si vuole davvero viaggiare, anche quei pochi soldi vanno risparmiati dal primo all’ultimo.

Fondamentale è avere una lista di priorità: è davvero importante avere un telefono all’ultima moda, una borsa o scarpe di marca? O posso utilizzare la stessa quantità di denaro per prendere un volo, o magari anche due?

Io ho cominciato così ed è quello che consiglierei ad ogni viaggiatore che intendesse vivere a pieno un vero viaggio low cost: rinunciare al non indispensabile.

Una volta fatto ciò, il gioco è fatto, per metà. Abbiamo dei soldi in tasca, ok, e ora?

Ora si comincia. Si cerca, si studia, si impara tantissimo.

I miei consigli per viaggiare low cost

Ed è qui che entra in gioco la seconda variabile che, negli anni, ho imparato ad utilizzare al meglio: il tempo.  

Il tempo, soprattutto quando si vuole organizzare un viaggio, è indispensabile, e la sua gestione deve diventare la vostra priorità. Ogni giorno trovate almeno qualche minuto da dedicare alla ricerca. Possono essere cinque minuti, come un’ora, ma studiate.

Viaggiare low cost anche nelle grandi città

Studiate i dettagli, capite quando è meglio prenotare un’offerta e quando invece la domanda è talmente alta che i prezzi sono esorbitanti. Cercate di capire qual è il vero valore di un biglietto aereo con partenza dalla vostra città. Se, per esempio, un volo Venezia-Roma vi costa 15 euro e in un altro momento ve ne costa 50, beh, che dire, non osate prenotare proprio quel giorno!

La creazione di un budget personale

Un altro consiglio generale che posso darvi, tanto per cominciare, è di creare il vostro budget personale. Quanto siete disposti a spendere per il viaggio? E per il biglietto aereo? Quanto per il solo alloggio?

La ricerca del volo: strategie per un acquisto conveniente

Già da ora vi dò un importante consiglio: cercate sempre voli e alloggi contemporaneamente. Spesso, un volo costa tantissimo ma viene compensato da un alloggio veramente a poco prezzo (o viceversa). In questo modo avrete sott’ occhio entrambe le situazioni, e potrete gestirvi la cosa al meglio.

volare a basso prezzo, si può

Altro punto importante è: cercate i voli o gli alloggi da soli! Se volete davvero viaggiare low cost evitate di affidarvi a tour operator o siti che trovano voli + alloggi al posto vostro: gran parte delle volte ci sono tantissimi costi in più (tasse, ecc); non ne vale la pena. Con un po’ di allenamento e, grazie anche ai miei consigli, ognuno di voi potrà viaggiare davvero con pochissimi soldi.

C’è sempre un’offerta giusta, basta saperla trovare

Un’altra cosa che ho imparato negli anni è che la destinazione costosa non esiste: esiste sempre un’offerta giusta, anche quando quella destinazione è a migliaia di chilometri di distanza!

Valutate bene l’aeroporto di partenza: vale la pena partire da un aeroporto con pochissime linee disponibili e fare miliardi di cambi (pagando molto di più) o sarebbe meglio partire da una grande città, ad esempio Roma o Milano (che hanno linee dirette) ed evitare cambi e risparmiando molti soldi?

In volo

Certo, il biglietto del treno per arrivare all’aeroporto potrebbe anche costare un po’, ma non di certo quanto prendere un aereo non diretto (oltre ad evitare numerosi disagi dovuti a tanti cambi).

Nonostante ciò, vi do la mia opinione personale: i voli aerei con il cambio sono particolarmente adatti a chi ama viaggiare low cost. Pensiamoci bene, con un solo biglietto aereo e un’attesa di alcune ore per il volo successivo, si possono vedere due città al posto di una… più low cost di così!

Sabrina, la viaggiatrice low cost

Insomma, queste sono le prime informazioni da dare ad una persona che, come voi, vuole provare ad essere un vero e proprio “viaggiatore low cost”. Con le varie rubriche impareremo che non esiste un solo trucco per viaggiare in questo modo.

Capirete anche che non sempre quel trucco è valido per tutte le occasioni. L’importante è, come dico sempre io, riflettere sul fatto che non servono tanti soldi per viaggiare… basta trovare l’offerta giusta! Se volete rimanere aggiornati sui consigli per viaggiare a budget ridotto, trovate tutte le informazioni di cui avete bisogno qui.

Condividi sui social:

Condividi su facebook
Facebook
Condividi su email
Email
Condividi su twitter
Twitter
Condividi su linkedin
LinkedIn
Condividi su pinterest
Pinterest
Condividi su whatsapp
WhatsApp

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Rebecca Depietri

Sono Becky, sempre pronta a partire nei weekend! Sono alla ricerca costante dell'insolito durante il viaggio e amo perdermi! Sono una sostenitrice del concetto che, la mappa, non sia sempre un "salvavita"! Sono una inguaribile romantica e sognatrice e cerco di vedere le sfumature in ogni cosa!

Iscriviti alla mia newsletter

Collaboro con

Civitas

Trova la tua escursione in italiano nel mondo

Freedome

Prova le più belle attività outdoor in Italia

Faccio parte di

Badge migliori blogger Travel365

Sono presente su

Follow