Quale macchina fotografica comprare per i vostri viaggi?

Tra le domande più frequenti di chi si approccia alla fotografia di viaggio, c’è sicuramente la necessità di sapere quale macchina fotografica comprare.

Per prima cosa bisogna capire che tipo di fotografo volete diventare e se avete un genere fotografico a cui sentite di appartenere.

Alcuni hanno la risposta già chiara in mente e possono partire da questa per la scelta della fotocamera giusta. Altri sono indecisi e magari hanno timore di comprare qualcosa che poi non utilizzeranno. 

Per capire cosa ci piace veramente dobbiamo iniziare a scattare, con il tempo capirete quale sarà il genere che vi rispecchia di più.

La scelta della macchina fotografica

Per me, ad esempio, è stata una cosa graduale visto che fin da piccola ho avuto la passione per la fotografia.

I primi scatti li ho fatti con la mia piccola fotocamera a rullino per poi passare alle compatte. Dopo migliaia di foto, ho capito che quella strumentazione non mi permetteva  di scattare come avrei voluto.

macchina fotografica

Ho deciso quindi di acquistare la mia prima reflex Entry-level su consiglio di un amico e, dopo averla letteralmente consumata a furia di scatti, ho acquistato una reflex full frame professionale. 

Ad oggi utilizzo una Canon EOS 5D Mark IV che mi regala sempre molte soddisfazioni e riesce a stare dietro agli stress a cui la sottopongo.

Come scegliere una macchina fotografica

Il mio consiglio è partire da un oggetto abbastanza performante che vi permetta di poter iniziare a scattare senza presentare da subito dei limiti. 

Se il problema è il budget potreste magari acquistare della strumentazione usata per ridurre i costi e avere un prodotto di livello superiore. ( non tutti saranno concordi con questo, ma è ciò che sento di consigliarvi in base alla mia esperienza).

Le principali tipologie di fotocamere digitali in commercio, quale macchina fotografica comprare?

Esistono principalmente quattro categorie di fotocamere digitali

  • compatte;
  • reflex;
  • bridge;
  • mirrorless.

Ognuna di esse ha delle qualità e dei difetti, proverò a descrivere brevemente qualche caratteristica, starà poi a voi scegliere tra quali orientarvi.

Fotocamere compatte, cosa sono e per chi sono adatte

Le compatte sono indicate per coloro che si approcciano per la prima volta alla fotografia e che pretendono qualcosa di più di un semplice smartphone ma che non hanno intenzione di dedicare tantissimo tempo alla fotografia. Devo dire però che, negli ultimi anni, gli smartphone sono migliorati a livello qualitativo, tanto da poter entrare in competizione con questa tipologia.

fotocamere compatte

Punti di forza

  1. Prezzo contenuto tra i 100 e i 300 euro
  2. Estrema facilità d’uso, spesso definite per questo con la frase inquadra e scatta;
  3. Peso ed ingombro ridotti al minimo (intorno ai 200-300 grammi, ottima per essere trasportata ovunque in tutta comodità).

Debolezze 

  1. Obiettivo fisso: questo significa che non si può smontare l’ottica per sostituirla.
  2. Dispone di uno zoom relativamente contenuto, ad esempio 5x o 10x, mentre modelli più costosi ne hanno di solito uno più potente come 30x o 40x.
  3. Non in tutti i modelli è possibile modificate le impostazioni di scatto (diaframma, iso e tempo). In alcuni le variazioni sono possibili ma spesso devono essere variati all’ interno del sotto menù, il che la rende una cosa scomoda.

Quale macchina fotografica comprare? Parliamo delle fotocamere bridge

Si possono definire  una via di mezzo tra le fotocamere compatte e reflex, sia dal punto di vista delle prestazioni che dell’ingombro.

Le caratteristiche delle bridge sono molto più vicine a quelle delle semplici compatte che non a quelle delle reflex e ve le consiglio se avete bisogno di uno zoom super in un corpo macchina relativamente compatto.

Punti di forza  

  1. Zoom potentissimo, supera spesso i 50x o i 60x, in alcuni casi addirittura i 100x;
  2. Facilità d’uso, maggiore libertà nella scelta dei parametri di scatto grazie alle modalità manuali affiancate a quelle automatiche;
  3. Relativa compattezza.

Debolezze 

  1. Sono dotate di obiettivo fisso, che non può essere sostituito.

Fotocamere reflex

Le fotocamere reflex  sono il punto di riferimento sia per i fotografi professionisti che per gli appassionati più esperti. 

Anche se siete alle prime armi, nulla vi vieta di acquistare una reflex come prima macchina fotografica. In questo modo avrete uno strumento completo da utilizzare a lungo, prima di iniziare a vederne i limiti.

Fotocamera Reflex

Cosa differenzia le reflex dalle categorie sopra elencate? In breve possiamo dire che al loro interno hanno uno specchio che riflette l’immagine in entrata dall’obiettivo, indirizzandola al mirino.

Al momento dello scatto, lo specchio si solleva e rimane aperto fino a che l’esposizione non è conclusa e il sensore non ha registrato l’ immagine.

Ovviamente ho spiegato molto in breve questo concetto, non me ne vogliano i fotografi veterani.

Punti di forza

  1. Il pieno controllo delle impostazioni di scatto, possibilità di impostare liberamente qualsiasi parametro e di gestire ogni aspetto della fotografia. Questa è una condizione irrinunciabile per chiunque voglia dare un tocco artistico alle proprie immagini;
  2. La qualità d’immagine è eccellente. Le fotocamere reflex dispongono di un sensore più grande ed efficiente rispetto alle compatte ed agli smartphone, il che garantisce una qualità di immagine nettamente superiore;
  3. Obiettivi intercambiabili per cui è possibile scegliere l’ obiettivo in base alla tipologia di foto da scattare. Sul mercato sono presenti molte scelte e si riesce a trovarne veramente di tutti i prezzi;
  4. Batteria abbastanza durevole. Una reflex di gamma media riesce ad effettuare dai 600 agli 800 scatti con una ricarica, quelle di fascia alta arrivano anche ai 1000 scatti.

Debolezze

  1. Peso e Dimensioni superiori rispetto a quelli degli altri tipi di fotocamere. Devo fare una considerazione: nonostante l’ ingombro sia maggiore sono strutturate in modo perfetto per assicurare un impugnatura pratica e stabile. Riuscirete ad di utilizzarla per molte ore senza stancarvi; 
  2. L’ attrezzatura deve essere riposta necessariamente all’interno di apposite borse o zaini con divisori antiurto;
  3. In molte situazioni, la reflex rappresenta un ingombro non trascurabile, in particolare durante escursioni impegnative o viaggi zaini in spalla. Un piccolo prezzo da pagare per poter contare su uno strumento dalle prestazioni avanzate;
  4. Il costo delle fotocamere reflex è generalmente superiore a quello delle compatte e delle bridge. Esistono però modelli destinati a diverse categorie di utilizzatori, dai fotografi alle prime armi fino ai professionisti più esigenti. I prezzi vanno dai 400€ circa dei modelli entry-level, fino alle svariate migliaia di euro per le fotocamere prettamente professionali.

Quale macchina fotografica comprare? Le fotocamere mirrorless

Questa è una fotocamera relativamente giovane, che sta diventando una alternativa alle reflex per le sue caratteristiche. 

Sono molto attratta da questa tipologia di fotocamera infatti ne ho provate diverse per poi rimanere fedele alle mia Canon, visto che è una top di gamma. Non sento ancora l’esigenza di fare il cambio se non per una questione di peso.

Il termine mirrorless (letteralmente prive di specchio”) fa proprio riferimento all’assenza dello specchio interno, componente che caratterizza le fotocamere reflex e permette di avere uno strumento più compatto.

Quale macchina fotografica comprare, mirrorless

Dal punto di vista pratico, l’unica differenza degna di nota rispetto alle reflex, è che le mirrorless non dispongono di un mirino ottico. Alcuni modelli integrano un mirino elettronico, mentre altri permettono di studiare l’inquadratura solo attraverso il display LCD.

Le mirrorless sono sicuramente fotocamere che strizzano l’occhio ai fotografi che desiderano avere una qualità dell’immagine superiore alla maggior parte delle fotocamere compatte ma con una portabilità sicuramente maggiore rispetto alle reflex.

Punti di forza 

Coincidono in buona parte con quelli tipici delle reflex:

  1. Qualità d’immagine elevatissima;
  2. Pieno controllo dei parametri di scatto, Modalità Automatiche e Controlli Manuali. Le fotocamere mirrorless permettono di gestire qualsiasi impostazione di scatto. In ogni caso, sono previste anche le modalità automatiche, che vanno incontro alle esigenze di chi non è ancora molto esperto;
  3. Obiettivi intercambiabili;
  4. Compattezza e peso ridotto per la maggioranza dei modelli in commercio. 

Debolezze

  1. L’esiguo numero di obiettivi compatibili, decisamente limitato rispetto a quelli disponibili per le reflex, anche se le case produttrici stanno investendo molto per fornire una scelta più ampia. Grazie agli adattatori è possibile utilizzare su queste fotocamere anche obiettivi pensati per sistemi diversi;
  2. Gli obiettivi sono meno ingombranti delle reflex, ma anche questi necessitano di un apposito zaino per il trasporto;
  3. Le mirrorless raggiungono mediamente 300-400 scatti prima di scaricarsi per questo le batterie di riserva sono sempre consigliate;
  4. Mirino elettronico e non ottico, con una nota negativa visto che nelle mirrorless più economiche manca. Esistono reflex economiche che vanno benissimo per chi si sta muovendo i primi passi nel mondo della fotografia. Personalmente mi sento molto più a mio agio a scattare usando il mirino ottico piuttosto che lo schermo della fotocamera. Se invece avete sempre fotografato con il cellulare o una digitale compatta, per voi potrebbe non essere un problema;
  5. Sensori di dimensioni più piccole rispetto alle reflex full frame, destinate però ad un uso più professionale;
  6. Molti modelli di mirrorless non sono per niente economici. Le mirrorless più economiche costano attorno ai 400 euro e hanno prezzi vicini alle digitali compatte di fascia medio alta. Esistono addirittura modelli che raggiungono e superano i 1000 €. 

Se siete degli sportivi o fate immersioni potreste considerare anche le Action Cam, ottime per immortalare in condizioni più estreme.

5. Action Cam 

Ho provato diversi modelli e ritengo che la marca più affidabile rimanga la GoPro, visto che offre tantissime opzioni per ogni budget e necessità e app dedicate per la ripresa e il montaggio. 

Action Cam: GoPro

Permette di scattare foto e video di ottima qualità con un peso ed ingombro veramente ridotto al minimo e potrebbe essere la risposta perfetta a quale macchina fotografica comprare.

Nei prossimi articoli vi parlerò di ottiche da associare alle reflex e degli accessori indispensabili in viaggio, continuate a seguire la mia rubrica per rimanere aggiornati.

Condividi sui social:

Condividi su facebook
Facebook
Condividi su email
Email
Condividi su twitter
Twitter
Condividi su linkedin
LinkedIn
Condividi su pinterest
Pinterest
Condividi su whatsapp
WhatsApp

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Rebecca Depietri

Sono Becky, sempre pronta a partire nei weekend! Sono alla ricerca costante dell'insolito durante il viaggio e amo perdermi! Sono una sostenitrice del concetto che, la mappa, non sia sempre un "salvavita"! Sono una inguaribile romantica e sognatrice e cerco di vedere le sfumature in ogni cosa!

Iscriviti alla mia newsletter

Collaboro con

Civitas

Trova la tua escursione in italiano nel mondo

Freedome

Prova le più belle attività outdoor in Italia

Faccio parte di

Badge migliori blogger Travel365

Sono presente su

Follow