Natale in Puglia: 3 eventi da non perdere per innamorarsi del tacco dello stivale

La Puglia è una regione tutta da scoprire, anche a Natale. Il Natale in Puglia è fatto di gesti semplici, tradizioni secolari e il minimo comun denominatore è la Famiglia.

Siamo una terra del ritorno. Tanti giovani sono andati via e Natale è il momento per ricongiungersi e stare insieme.

Da Nord a Sud del tacco dello stivale si rincorrono eventi di ogni genere e, tra cioccolata calda e vin brulè, le sere di dicembre passano liete e felici.

Vi va di scoprire 3 eventi tipici del Natale in Puglia?

Allora continuate a leggere questo articolo.

Natale in Puglia: La Notte dei Fornai a Toritto (BA)

Nel cuore del Parco Nazionale dell’Alta Murgia, a circa 22 km da Bari, capoluogo della Regione, sorge un piccolo centro urbano famoso in tutto il mondo per la sua pregiata mandorla, presidio Slow Food.

Qui, ogni 23 dicembre, si ripete uno degli eventi più sentiti del Natale in Puglia. I torittesi sono molto fieri di questa tradizione, segno di una cultura contadina e popolare che ancora ci caratterizza.

Natale in Puglia, la notte dei fornai

La storia si perde nella notte dei tempi e parla di forni comunali e garzoni che vagavano nella notte.

Anticamente, infatti, non si possedeva il forno in casa e si andava nei forni cittadini per portare a cuocere pane e focacce. La Notte dell’Antivigilia, alcuni garzoni passavano per il paese e, urlando, avvisavano le signore che i forni erano accesi.

All’inizio del 1900 ai garzoni si aggiunse un suonatore di chitarra per animare la lunga nottata.

Il 23 dicembre i Fornai, gruppi di suonatori e cantanti che passano questa notte in giro per Toritto, si fermano nelle case di chi vuole accoglierli. I padroni di casa offrono tarallucci e vino e, per sdebitarsi, i Fornai dedicano loro simpatiche canzoni pastorali e tarantelle.

Il loro giro si conclude in chiesa, intorno alle 6:30, alla fine dell’ultimo giorno di Novena di Natale.

Il Light Christmas Festival di Alberobello (BA)

I Trulli di Alberobello sono senz’altro uno dei posti da vedere almeno una volta nella vita. Sono Patrimonio dell’Umanità UNESCO dal 1996, conosciuti in tutto il mondo come simbolo indiscusso della Puglia. 

Alberobello è un luogo fuori dal tempo, una sorta di antro magico dove si è catapultati in un’altra piccola dimensione, in cui dominano il bianco e il grigio come colori.

Si trova al limite della Valle d’Itria, fra vigneti a perdita d’occhio e muretti a secco mentre i Trulli risalgono al XIV secolo e sorsero per volere del Conte Giangirolamo Acquaviva d’Aragona.

Ogni Natale, a partire dal 7 dicembre, ad Alberobello è tempo di Light Christmas Festival, uno degli eventi più sentiti del Natale in Puglia in cui i caratteristici Trulli si vestono di colori, grazie ad una serie di istallazioni e video.

Edizione 2015

Stelle, piccoli alberelli, riproduzioni della natività vengono proiettati sui muri delle casette di Alberobello, facendolo diventare un vero e proprio paese di Natale.

Una cascata di luci, strenne, palle di neve multicolori e cangianti scenderanno sui trulli di tutta la zona Monti, mentre le tradizionali proiezioni sul Belvedere e sul Trullo Sovrano infonderanno il calore del Natale.

Lecce vestita a Festa: il Presepe Monumentale in Piazza Sant’Oronzo

Che Natale in Puglia sarebbe senza una capatina in Salento? Ad accoglierci in questo tour natalizio sarà la Capitale del Salento, la barocca Lecce, una città dalla bellezza opulenta e maestosa e meta da non perdere nel tacco dello stivale.

Natale in Puglia, Lecce

Io consiglio di non considerarla solo come meta estiva. A Natale Lecce ha qualcosa di magico e speciale.

Immaginate tantissime lucine colorate che scaldano il dolce color miele della pietra leccese e che si vanno ad insinuare fra le curve delle decorazioni barocche.

I laboratori della carta pesta apriranno le loro porte per insegnarvi come nasce una statuina del presepe.

Ecco, questo è Lecce a Natale!

C’è anche un’altra cosa che la rende magica per le feste: in Piazza Sant’Oronzo ogni anno si realizza il più grande presepe monumentale di Puglia.

Il presepe è realizzato all’interno dell’Anfiteatro romano, che è al di sotto del livello della strada: tra i gradoni romani, nella grande arena centrale, fanno capolino piccole casette realizzate con la tecnica del muretto a secco.

E poi piante, ulivi e piccoli fiumi che intrecciandosi raggiungono il centro della composizione: la grotta del Bambin Gesù, le cui statue sono sempre realizzate con la tecnica della cartapesta leccese.

La Puglia non ha montagna ed è raro che nevichi, il clima non sarà particolarmente freddo ma qui troverete un Natale diverso, fatto di colori, suoni, luci e tradizioni.

Purtroppo molti giovani e assessorati se ne stanno dimenticando, intenti a valorizzare il solo turismo estivo.

La cultura è il fulcro della vita degli abitanti dei piccoli borghi pugliesi ed è l’eredità che lasceranno a coloro che verranno.

Per conoscere altre tradizioni italiane, seguite la rubrica di Angela. Siete mai stati in Puglia per le feste di Natale?

Condividi sui social:

Condividi su facebook
Facebook
Condividi su email
Email
Condividi su twitter
Twitter
Condividi su linkedin
LinkedIn
Condividi su pinterest
Pinterest
Condividi su whatsapp
WhatsApp

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Rebecca Depietri

Sono Becky, sempre pronta a partire nei weekend! Sono alla ricerca costante dell'insolito durante il viaggio e amo perdermi! Sono una sostenitrice del concetto che, la mappa, non sia sempre un "salvavita"! Sono una inguaribile romantica e sognatrice e cerco di vedere le sfumature in ogni cosa!

Iscriviti alla mia newsletter

Collaboro con

Civitas

Trova la tua escursione in italiano nel mondo

Freedome

Prova le più belle attività outdoor in Italia

Faccio parte di

Badge migliori blogger Travel365

Sono presente su

Follow