Milano, cosa vedere: alla ricerca di posti insoliti

Milano agli occhi di Alessia è un progetto nato per dare una visione differente di questa città, una visione personale e al tempo stesso unica, una Milano diversa perché vissuta nella quotidianità, nella frenesia delle sue giornate e al tempo stesso nella sua inedita bellezza. Se siete alla ricerca di idee differenti su cosa vedere a Milano allora questo articolo vi darà una visione insolita di una delle città più conosciute.

Quando ho deciso di dar vita a questo progetto ho pensato subito ad Alessia. Visto il tempo che mi ha dedicato mi sembra doverosa una sua presentazione: incontrata a Dublino durante un corso intensivo di inglese, ci siamo subito trovate bene anche se, devo ammettere, l’ho trascurata per provare a parlare in inglese più tempo possibile. Mi perdonerà immagino!

io e Alessia a Milano

Dopo il suo trasferimento a Milano, ci siamo potute vedere più spesso e ricordo con piacere i nostri weekend insieme alla scoperta di una città che tanto ha da regalare oltre ai classici itinerari. Insomma, la mia amica milanese è una vera e propria enciclopedia: nel suo tempo libero cerca sempre di scoprire angoli nuovi, penso che tra lei e Milano sia stato amore a prima vista!

gita a Milano

La Chiesa di Santa Maria delle Grazie, cosa vedere a Milano

Durante una passeggiata tra il Duomo e il Castello, incontrerete la Chiesa di Santa Maria delle Grazie: simbolo della religione cattolica, è celebre per l’affresco di Leonardo Da Vinci: ” Il Cenacolo”. Nel 1980 è stata inserita nella World Heritage List dell’ Unesco in quanto tra le più famose testimonianze dell’arte rinascimentale. Il Cenacolo, situato nel refettorio, è considerato tra le opere più importanti di Leonardo Da Vinci ed è anche l’unico dipinto a muro visibile oggi di questo genio indiscusso.

Il dipinto trae ispirazione dal Vangelo di Giovanni e dall’annuncio di Gesù di un tradimento a suo discapito, ad opera di uno degli apostoli. Grazie al sapiente utilizzo della prospettiva e alla collocazione degli apostoli a gruppi intorno a Gesù, lo spettatore si trova ad essere come presente all’Ultima Cena e ne diventa parte integrante. Potete facilmente immaginare l’emozione che si può provare dinanzi a una simile scena!

Alessia vi suggerisce di prenotare con anticipo perché le prenotazioni vanno a ruba! Giuro, mi ha detto proprio così. Vi lascio il link qui dove potrete trovare maggiori informazioni sulla Chiesa e le sue bellezze. Nel menù in alto, alla sezione cenacolo, potrete trovare il link per le prenotazioni. Io non ci sono mai stata ma da oggi rientrerà tra i programmi futuri su cosa vedere a Milano.

La Pinoteca di Brera, imperdibile tappa se si è alla ricerca di cosa vedere a Milano

Istituita nel 1809, ospita alcuni dei dipinti più importanti al mondo: si possono ammirare opere quali “ Il Cristo morto” del Mantegna, “Lo sposalizio della Vergine” di Raffaello e “Il bacio” di Francesco Hayez. Quest’ultima è una delle opere più celebri esposte e simboleggia una nazione che usciva dalla seconda guerra di Indipendenza e che riponeva fiducia nei nuovi governanti. I particolari sono la chiave di visione dell’opera: le calze rosse e il verde del risvolto nel mantello, insieme alla veste azzurra e bianca portano subito alla mente le bandiere di Italia e Francia.

Brera
Il Bacio“, opera di Francesco Hayez

La “nostra” amica Alessia ci suggerisce un’idea per una serata che di convenzionale ha veramente poco: ogni terzo giovedì del mese la Pinacoteca propone una serata in musica con gli allievi della Civica Scuola di musica di Claudio Abbado. La serata inizia alle 18 e termina alle 22:15. Alla modica cifra di 3 euro si potrà ammirare l’intera collezione della Pinacoteca, accompagnati dal suono melodioso della musica, presente in ogni sala.

Alessia mi ha raccontato di aver provato una sensazione di pace e di armonia e di essersi sentita come all’interno della scena, catapultata in un’altra dimensione. Chi di noi non vorrebbe provare un simile coinvolgimento? Se state cercando delle curiosità sulla Pinacoteca, vi lascio il link qui, sbizzarritevi nella ricerca!

Chiesa di San Maurizio al Monastero

Quando ho deciso di scrivere questo progetto non pensavo di trovarmi coinvolta in così tanti luoghi a me sconosciuti. Mai avrei pensato di essere così a digiuno di informazioni su una delle città più importanti d’Italia.

A parte questi miei pensieri, torniamo a parlare di bellezza e della Chiesa di San Maurizio al Monastero Maggiore di Milano. Soprannominata la Cappella Sistina di Milano, sorge in pieno centro, nelle vicinanze del Castello Sforzesco e del Duomo. È un monastero benedettino ed è conosciuta per gli affreschi rinascimentali delle facciate: Vittorio Sgarbi l’ ha soprannominato il monastero ” Cappella Sistina di Milano”.

La struttura della Chiesa è davvero particolare: accanto ad una parte diciamo così pubblica, troviamo una parte, “Il Coro delle monache”, riservato alle sole religiose. Le pareti, le facciate e il soffitto sono ricoperti da affreschi che trattano storie tratte dalla Bibbia, di Santi e di episodi della vita di Cristo.

L’ingresso alla Chiesa è gratuito, non perdetevi i suoi affreschi!

Come arrivare? la Chiesa si trova in Corso Magenta 13 e si può raggiungere con le metro M1, scendendo alla fermata “Cairoli Castello”. Buona visita!

Parco delle Cave

La storia di questo parco, come mi racconta Alessia, nasce negli anni ’20 con l’estrazione della ghiaia ma pian piano questa attività viene abbandonata e porta il terreno a diventare una discarica abusiva. Insomma, una di quelle zone da evitare!

Grazie ad un’intensa opera di riqualificazione, il territorio è diventato un vero e proprio parco in cui il concetto di contatto con la natura si fa sentire ad ogni angolo: dai boschetti ai laghi, alle piste ciclabili, ai piccoli giardini. Alessia mi racconta di essere rimasta molto colpita dalla bellezza del posto, situato nella zona Ovest di Milano e dalla sua natura selvaggia.

Passeggiate Parco delle  Cave

Naviglio Martesana

Veniamo al posto di cui Alessia mi parla più spesso: il Naviglio Martesana. Ore e ore a sentir parlare dei suoi giri in bicicletta, che storia…Alt! Stavo scherzando! Non me ne parla così tanto ma so che per lei questo percorso rappresenta pace e tranquillità.

Il percorso parte da Milano zona Gioia, vicino alla stazione centrale e passa in vari paesi tra cui Gorgonzola, Vimodrone e tanti altri. Per godere di un giretto diverso dal solito o per passare un momento di relativa tranquillità, questo posto potrebbe essere perfetto per voi. Se incontrate Alessia, salutatela da parte mia. Sarà sicuramente in bici a godersi il momento!

ciclabile Naviglio Martesana

La bellezza di questo posto? Alessia mi dice che sembra di fare una gita fuori porta senza allontanarsi troppo dalla città. Se non ci credete, provate e fatemi sapere!

Naviglio Martesana

Parlando della zona Navigli, Alessia mi segnala il mercato dei fiori e quello dell’antiquariato. Quest’ultimo si svolge l’ultima domenica di ogni mese sul Naviglio Grande, da Viale Gorizia al ponte di via Valenza. Troverete mobili, porcellane, gioielli e persino bambole e stampe oltre a occhiali e ad oggetti di modernariato.

Non mi resta che augurarvi una visita insolita alla bella Milano e se volete idee su dove mangiare spendendo poco leggete qui.

Se vi è piaciuto l’articolo, potete salvarlo su Pinterest!

Condividi sui social:

Condividi su facebook
Facebook
Condividi su email
Email
Condividi su twitter
Twitter
Condividi su linkedin
LinkedIn
Condividi su pinterest
Pinterest
Condividi su whatsapp
WhatsApp

Questo articolo ha 2 commenti.

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Rebecca Depietri

Sono Becky, sempre pronta a partire nei weekend! Sono alla ricerca costante dell'insolito durante il viaggio e amo perdermi! Sono una sostenitrice del concetto che, la mappa, non sia sempre un "salvavita"! Sono una inguaribile romantica e sognatrice e cerco di vedere le sfumature in ogni cosa!

Iscriviti alla mia newsletter

Collaboro con

Civitas

Trova la tua escursione in italiano nel mondo

Freedome

Prova le più belle attività outdoor in Italia

Faccio parte di

Badge migliori blogger Travel365

Sono presente su

Follow