Halloween: la festa più paurosa dell’anno

Sta arrivando la festa di Halloween ed è il momento di pensare a come festaggiare in famiglia questa ricorrenza! Visto il periodo particolare che stiamo vivendo non sono possibili feste e ritrovi ma ciò non vuol dire dover per forza ignorare questa ricorrenza. In questo articolo vi darò tutte le informazioni sull’origine di Halloween e su come viene festeggiato nel mondo oltre a idee originali per far divertire grandi e piccini.

L’etimologia di Halloween

Il nome deriva dalla forma contratta di All Hallows’ Eve: la notte di tutti i Santi ( la Vigilia cioè di Ognissanti) . Halloween viene associata alla festa celtica Samhain.

La storia di Halloween: I celti e la tradizionale festa di Samhain

I celti erano un popolo di pastori e alla fine dell’estate riportavano il gregge a valle per affrontare la stagione invernale e il nuovo anno.

Per loro l’anno nuovo iniziava il primo novembre e non il primo gennaio come per noi. Coincideva con la fine del caldo e l’arrivo del buio e del gelo.

Questo passaggio di stagione veniva celebrato proprio in occasione dello Samhain, parola che derivava dal gaelico e significava proprio fine dell’estate.

Una festività che aveva lo scopo di ringraziare le divinità per la generosità verso la comunità ( in termini di agricoltura e bestiame), oltre ad esorcizzare l’inverno e i suoi pericoli.

La morte era il fulcro della festa: il 31 ottobre Samhain permetteva agli spiriti dei defunti di mescolarsi con il mondo dei vivi. Nella notte si usava trovarsi nei boschi, per l’accensione del Fuoco Sacro.

fuoco sacro, la storia di Halloween

Si assiteva a sacrifici animali e la celebrazione durava per tre giorni, durante i quali si utilizzavano le pelli degli animali morti per spaventare gli spiriti.

In Irlanda tradizione vuole che si lascino fiaccole fuori dalle porte delle case, oltre a cibo e latte per gli spiriti dei defunti. Una sorta di omaggio per la loro visita ai parenti e per non ricevere brutti scherzi.

La leggenda della festa di Halloween: Jack ò lantern

Jack era un fabbro molto astuto ma soprattutto ubriacone: durante una serata al pub incontrò il diavolo. Gli domandò se poteva trasformarsi in una moneta, per un’ ultima bevuta in cambio della sua anima.

Jack lo mise nella tasca, accanto ad una croce d’argento: in questo modo gli impediva di tornare alle sue sembianze. Il Diavolo gli promise che non si sarebbe impadronito della sua anima per i dieci anni successivi, pur di riacquistare la libertà.

festa Halloween leggenda

Dopo dieci anni si ripresentò a Jack che, come ultima richiesta, gli chiese di raccogliere una mela da un albero. Il Diavolo, convinto che sarebbe riuscito a impossessarsi della sua anima, raccolse la mela ma non riuscì più a scendere perché Jack aveva intagliato una croce sul tronco.

Il fabbro propose al Diavolo libertà purché quest ultimo non si impossessasse della sua anima per il resto della vita. Dopo una vita tormentata, Jack venne rifiutato dal Paradiso e nemmeno il Diavolo lo accolse, visto il patto stipulato.

Così Jack continuò a vagare per l’eternità alla ricerca di un luogo in cui poter riposare con la sua fiammella. Si narra che, ad ogni Halloween, si possa vedere Jack in cerca della strada di casa.

Cosa si intende per dolcetto o scherzetto?

Durante gli anni è capitato che, alla festa di Halloween, alcuni bambini suonassero il mio campanello per chiedere caramelle e dolci ma puntualmente non avevo mai nulla da dare!

dolcetto o scherzetto ad Halloween

Esordivano con la fraseDolcetto o Scherzetto” e aria minacciosa. Fortunatamente non sono mai stata oggetto di stregonerie o scherzi cattivi, un vero e proprio colpo di fortuna!

“Trick or treat, smell my feet, give me something good to eat”

— Filastrocca inglese per bambini

La zucca di Halloween

È uno dei simboli di Halloween: viene svuotata all’interno e intagliata per creare un volto dai tratti malefici, soprattutto nel ghigno. Al suo interno viene posizionata una candela, per renderla visibile anche al buio. Una tradizione che ha origini irlandesi, ai primi dell’800: non ho mai intagliato una zucca fino ad ora ma sono curiosissima di come possa venire.

Vi lascio una curiosità: in Irlanda si usavano delle rape e intagliarle risultava alquanto complesso così, quando la tradizione arrivò in America, vennero sostituite con delle enormi zucche! La comodità prima di tutto!

La festa di Halloween in America

La festa di Halloween in America è conosciuta per la tradizionale frase Dolcetto o Scherzetto che i ragazzini usano nella notte più terrificante dell’anno! I bambini si travestono da zombie o da fantasmi e suonano i campanelli, in attesa di fare provvista di dolcetti di tutti i tipi!

Come in tutte le feste c’è il rovescio della medaglia: troppe sono le volte in cui si sono registrati atti di vandalismo ai danni di case e addirittura atrocità sugli animali. Gli eventi legati ad Halloween in America sono veramente tanti ma il più famoso è sicuramente la Parata che si svolge a New York. Guardate qui!

Candy Corn: le caramelle più conosciute d’America

Richiamano la forma del chicco di mais e sono a base di gelatina, zucchero e sciroppo di granoturco. Sono state ideate da George Renninger, lavoratore della Wunderle Candy Company di Philadelphia.

Candy Corn: le caramelle americane per Halloween

Se qualcuno le ha provate mi dica come sono! Per chi volesse invece farle in casa, vi lascio la ricetta nel video! È in inglese ma non c’è miglior occasione per migliorare il vostro livello!

Il giorno dei morti in Messico

Uno dei miei sogni più grandi è visitare il Messico proprio durante il Dia de los muertos: una festa a dir poco particolare in cui teschi e scheletri sono i veri protagonisti. Gli spiriti sono i componenti defunti della famiglie che tornano tra i vivi una volta all’anno e vengono accolti con banchetti di cibo nei cimiteri.

Le tradizioni nelle case

I simboli di questa giornata sono l’ incenso, i fiori di calendule, i teschi in ceramica fatti dagli artigiani locali, il pan de Muertos ( un pane prodotto per l’occasione) e il Papado Picado ( fogli di carta fatti come scheletri ).

I messicani dedicano dei veri e propri altari ai parenti defunti nelle loro case: sono ricchi di foto del parente scomparso e gli altri componenti della famiglia rimangono in veglia tutta la notte, in attesa della visita del defunto.

Nel 2008 questa giornata è stata dichiarata Patrimonio culturale dell’Umanità. La festa si tiene tra il 28 ottobre e il 2 novembre e le giornate sono suddivise in base al tipo di morte e all’età del defunto: il 28 si rende omaggio ai morti per incidente o suicidio, portando in dono candele e fiori nel luogo della scomparsa mentre il 31 si commemorano i bambini.

Gli addobbi: idee per far divertire i vostri bambini ad Halloween

Se passerete Halloween in famiglia e avete dei figli, tantissime sono le idee per coinvolgere i vostri bimbi nei festeggiamenti. Che ne dite di far apparire un fantasma nello specchio o di realizzare ceri sospesi in aria? Potreste fare una ghirlanda di serpenti oppure delle candele insanguinate!

Halloween bambini

Su questo link troverete tutte le idee per rendere la festa di Halloween dei vostri bambini memorabile! Oppure potreste personalizzare i vostri piatti con decorazioni horror o vere e proprie ricette spaventose!

bambini Halloween

I vostri bambini vorranno sicuramente provare i biscotti di Halloween e forse anche voi adulti! Vi lascio tante idee per stupirli, fatemi sapere se hanno mangiato questi Halloween Cookies!

Se volete sentirvi americani per un giorno, provate la ricetta del celebre pumpkin spice latte, una bevanda di zucca e spezie servita da Starbucks proprio nel mese di ottobre!

pumpkin spice latte

Dopo tutto questo parlare di Halloween sono curiosa di sapere che idee avete avuto per le vostre decorazioni! Raccontatemelo nei commenti!

Se vi è piaciuto questo articolo, potete salvarlo su Pinterest!

Non so se lo sapete ma Beckywanderlost è su Loquis, la prima piattaforma italiana di podcasting geolocalizzati, mi chiamo In viaggio con Becky e vi invito a seguirmi, per avere la vostra guida audio sempre a portata di mano! Potete scaricare l’applicazione sul vostro telefono e iniziare l’ascolto! Oggi vi parlo di Halloween ma, dalla prossima volta, troverete la vostra guida di viaggio in formato podcast!

Condividi sui social:

Condividi su facebook
Facebook
Condividi su email
Email
Condividi su twitter
Twitter
Condividi su linkedin
LinkedIn
Condividi su pinterest
Pinterest
Condividi su whatsapp
WhatsApp

Questo articolo ha 2 commenti.

  1. Selena

    Articolo ben scritto e davvero interessante! Adoro scoprire queste curiosità ☺️

    1. Becky

      Grazie amica!! Una festa che non ho praticamente mai festeggiato ( purtroppo) ma dal prossimo anno rimedio! Voglio intagliare la zucca 🎃! Tu hai fatto qualche decorazione?

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Rebecca Depietri

Sono Becky, sempre pronta a partire nei weekend! Sono alla ricerca costante dell'insolito durante il viaggio e amo perdermi! Sono una sostenitrice del concetto che, la mappa, non sia sempre un "salvavita"! Sono una inguaribile romantica e sognatrice e cerco di vedere le sfumature in ogni cosa!

Iscriviti alla mia newsletter

Collaboro con

Civitas

Trova la tua escursione in italiano nel mondo

Freedome

Prova le più belle attività outdoor in Italia

Faccio parte di

Badge migliori blogger Travel365

Sono presente su

Follow