Dove mangiare a Milano spendendo poco, con Alessia

Se pensiamo alla vastità di locali presenti in città, potremmo avvertire una leggera confusione nella scelta su dove mangiare a Milano spendendo poco. Il mio articolo vuole essere un aiuto per tutti coloro che, non conoscendo Alessia, non hanno avuto la mia fortuna. Qui potrete trovare diversi suggerimenti per rendere ancor più piacevole il vostro soggiorno a Milano.

Tutto quello che devi sapere su dove mangiare a Milano spendendo poco

I dolci

Partiamo col dire che la mia amica è un amante del gelato artigianale: da vera intenditrice vi consiglia la Gelateria Romana, sita in zona Navigli. Da curiosa come sono, sono andata a sbirciare sul loro sito e ho subito notato un’attenzione all’ambiente di tutto rispetto: il packaging è costituito da materiale riciclabile e completamente biodegradabile. Il latte, utilizzato per la produzione del gelato, è fresco e biologico e proviene da allevamenti certificati.

Quando la tradizione si mescola all’innovazione

I gelati al gusto frutta seguono la stagionalità dei prodotti e questa è un’ulteriore conferma della qualità del prodotto che andrete a degustare. Immaginatevi mentre camminate lungo i Navigli con un ottimo gelato in mano, durante una sera d’estate. Ora che si può uscire di nuovo, non è più un sogno ma una realtà concreta!

dove mangiare a Milano spendendo poco

A differenza di Alessia, oltre al gelato, io sono una vera e propria golosa di crepes: pensate che qui hanno prodotto tre diverse confetture ( lamponi, fragole e albicocche) per farcirle! Quasi quasi prenoto un treno per Milano solo per ordinarne una! La gioia delle piccole cose!

Tornando al gelato, vi lascio qui il link per iniziare a pensare ai gusti da prendere, sono davvero originali e la scelta potrebbe rivelarsi più ardua del dovuto. Se fosse possibile, prenderei una coppa da 10 euro con almeno una decina di gusti ( partirei dal gusto biscotto della nonna al latte per passare al gusto cachi, al mascarpone bianco alle fragoline…) : mi sa che rimarrà un sogno una coppa di gelato così grande, la mia dieta ringrazia.

Sempre alla Romana potrete trovare anche torte deliziose (sempre in base ai gusti di Alessia, la mia guida tascabile): fossi in voi prenderei la Regina del bosco! Un semifreddo al latte e frutti di bosco, su letto di frolla e una copertura al cioccolato fondente. Questa descrizione mi ha messo un gran appetito!

vetrina dolci

Si, lo so.. volete il link con l’elenco delle torte e io, come per magia, ve lo lascio qui. Suggerimento: date un’occhiata anche alle piccole porzioni di pasticceria!

Continua la rubrica su dove mangiare a Milano spendendo poco

Globe Bistro: un aperitivo con servizio al tavolo

Vi porto all‘ottavo piano con vista su Piazza cinque giornate, Milano. Pensate a una stancante giornata di lavoro e a quella voglia di chiudere l’agenda che bramate da ore, ma non siete ancora riusciti a fare. Ora potete finalmente farlo: siete a fine giornata, gli impegni sono finiti e il telefono ha finalmente smesso di squillare. È ora di godervi un momento per voi: in compagnia di amici o della vostra/o compagna/o, in terrazza, con un drink in mano e un sorriso stampato sulle labbra.

Piazza cinque giornate Milano
Piazza Cinque Giornate, Milano
Globe Bistro Milano: dove mangiare a Milano spendendo poco

L’aria fresca vi spettina i capelli ma un pensiero improvvisamente vi assale: la coda all’aperitivo. Ecco l’inizio di uno spiacevole capitolo, penserete voi! Udite udite, non è così: l’aperitivo vi viene servito al tavolo! Tornate alla brezza leggera e alla risata contagiosa. Dopo una lunga giornata, è ciò che vi meritate! La location è elegante e alla portata di tutti! Godetevi la vista e i tramonti di Milano. Gli orari per l’aperitivo vanno dalle 18:30 alle 21:30.

aperitivo in terrazza

Volete una chicca per un aperitivo in una location altrettanto spettacolare? Provate le Fonderie Milanesi, un’ex fonderia artistica che ha subito una trasformazione nel 2013, mantenendo l’identità originaria. Qui le stanze hanno i mattoni a vista e sembrano comporre un labirinto. Il tutto circondato da un bellissimo cortile, l’aperitivo vi sta già aspettando.

Una trattoria dove mangiare a Milano spendendo poco: La Trattoria San Filippo

Un ritorno al passato, la tipica trattoria di una volta dove la convivialità è un valore e non qualcosa da nascondere. Qui i tavoli sono veri e propri banconi, le persone si siedono una accanto all’altra e la chiacchierata prende il sopravvento.

Se cercate un’atmosfera intima ed elegante non siete nel posto giusto, ma se siete alla ricerca di una serata da passare con spensieratezza allora avete trovato il posto perfetto!

Alessia ha provato la cotoletta alla milanese (quale miglior classico) e mi ha detto che era veramente buona! Da vera milanese di adozione mi ha raccontato il soprannome del piatto, ‘orecchia di elefante’, ne sa sempre una più di me!

La cucina italiana e quella austriaca hanno avuto addirittura una disputa sull’origine di questa prelibatezza culinaria: gli austriaci sostenevano che la cotoletta non fosse altro che una rivisitazione della più famosa Wiener Schnitzel ma la contesa trovò una soluzione quando Romano Bracalini portò alla luce un documento del 1148 che segnalava la presenza dei lombos cum panitio a un pranzo dell’epoca. Era la nostra cotoletta!

Dove mangiare a Milano spendendo poco

Detto questo non mi resta che augurarvi buon appetito!

Gino Sorbillo a Milano

L’ultimo consiglio di Alessia su dove mangiare a Milano spendendo poco è la pizzeria di Gino Sorbillo. Si trova vicino al Duomo in Corso Vittorio Emanuele. Gino Sorbillo conosce tutti i segreti della pizza napoletana e li riesce ad esaltare al meglio, in una combinazione di sapori a dir poco meravigliosa.

Pensate che i suoi nonni fondarono la prima pizzeria nel 1935 in via dei Tribunali, divenuta la via della pizza napoletana per eccellenza: Gino Sorbillo, grazie alla sua passione, ha saputo dare un tocco di modernità alla sua pizza ed è diventato conosciuto in tutto il mondo.

È stato ospite di numerosi programmi televisivi tra cui Masterchef e la sua presenza mediatica si è consolidata in tutto il mondo. Ha fondato la Casa della Pizza, luogo di dibattito e di confronto in cui la materia prima trova la sua massima esaltazione.

Gino Sorbillo a Milano

La continua ricerca dei migliori ingredienti in commercio rende questa pizza una vera e propria esperienza sensoriale, a cominciare dalle farine derivanti dall’agricoltura biologica.

Ora avete tutti gli elementi per godervi al meglio la vostra giornata a Milano.

Se vi è piaciuto l’articolo, potete salvarlo su Pinterest!

Condividi sui social:

Condividi su facebook
Facebook
Condividi su email
Email
Condividi su twitter
Twitter
Condividi su linkedin
LinkedIn
Condividi su pinterest
Pinterest
Condividi su whatsapp
WhatsApp

Questo articolo ha un commento

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Rebecca Depietri

Sono Becky, sempre pronta a partire nei weekend! Sono alla ricerca costante dell'insolito durante il viaggio e amo perdermi! Sono una sostenitrice del concetto che, la mappa, non sia sempre un "salvavita"! Sono una inguaribile romantica e sognatrice e cerco di vedere le sfumature in ogni cosa!

Iscriviti alla mia newsletter

Collaboro con

Civitas

Trova la tua escursione in italiano nel mondo

Freedome

Prova le più belle attività outdoor in Italia

Faccio parte di

Badge migliori blogger Travel365

Sono presente su

Follow