Diventare vegetariani: i motivi che spingono al cambiamento

In questo articolo vi diremo 4 buoni motivi per diventare vegetariani, dandovi qualche dato e informazione ma, soprattutto, raccontandovi la nostra esperienza personale.

Troverete anche un paio di ricette in fondo, saranno un aiuto ad intraprendere al meglio questo percorso.

Perché diventare vegetariani?

Quando una persona fa una scelta simile, va spesso incontro a numerose critiche da parte di chi non è ben informato e non ne condivide le motivazioni.

diventare vegetariani, i 4 buoni motivi per farlo

In realtà ci sono svariati motivi per diventare vegetariani. Vi illustriamo i principali di seguito.

I motivi alla base di questa scelta

Una prima motivazione potrebbe essere legata agli animali: nel mondo almeno 70 miliardi di animali vengono macellati ogni anno, una strage peggiore di qualsiasi guerra o pandemia che si possa immaginare. Smettere di mangiare carne significa smettere di finanziare ambienti orribili e disumani in cui gli animali vengono cresciuti e maltrattati.

diventare vegetariani per gli animali

Diventare vegetariani fa bene alla salute

Si potrebbe intraprendere questo percorso non solo per motivi etici ma anche per un discorso legato alla salute. Uno studio della Oxford University afferma che, se tutto il mondo smettesse di mangiare carne, si risparmierebbero 8,1 milioni di morti premature da qui al 2050.

Anche solo limitando il consumo delle carni rosse a 300 grammi a settimana, se ne risparmierebbero 5 milioni. Questi dati dovrebbero far pensare molto! Bisogna tenere in considerazione che, fin troppo spesso, vengono introdotte nella carne e nel pesce sostanze dannose al nostro organismo.

Queste sostanze sono utilizzate per far crescere più in fretta il bestiame e conservare meglio la carne o il pesce durante il trasporto ma ci sarebbero molte altre motivazioni, come l’utilizzo di antibiotici che, una volta assunti dall’animale, vengono trasmessi anche all’uomo provocando numerosi danni.

Diventare vegetariani per l’ambiente

Un’altra motivazione che molte volte viene tralasciata o che comunque non è nota a tutti è legata all’ambiente. Basti pensare agli effetti disastrosi che hanno gli allevamenti intensivi. Considerate poi quanta terra coltivabile viene destinata agli animali.

Su questo dato vogliamo entrare nello specifico: nel mondo ci sono circa 800 milioni di persone che soffrono la fame e noi continuiamo a sfruttare il 70% delle terre coltivabili per gli animali. Se queste terre, destinate agli allevamenti intensivi e alla produzione di mangime, si riducessero aumenterebbero i terreni coltivabili. Più cibo per tutti, insomma.

Un regime alimentare più economico

Come ultimo motivo, ma non meno importante, la dieta vegetariana risulta più economica di quella onnivora. Spesso si tende a pensare che queste diete salutari siano più costose per via della presenza di frutta, verdura, cereali integrali ma in realtà è esattamente l’opposto.

la dieta vegetariana è più economica

Le diete salutari sono più economiche di quelle che prevedono il consumo di carne, pesce e derivati animali. Diventare vegetariani potrebbe farvi risparmiare anche molti soldi!

diventare vegetariani, esempio di piatti

I pro e i contro del diventare vegetariani

Diventare vegetariani ha parecchi vantaggi sia per l’uomo che per la natura:

  • Contribuisce a diminuire l’inquinamento
  • Combatte il maltrattamento degli animali negli allevamenti intensivi
  • Ha molte alternative: le proteine si trovano facilmente in natura
  • Essere vegetariani migliora la qualità della vita, riducendo i problemi di salute come diabete, alcuni tipi di cancro e l’obesità
  • Come già detto prima, è più economico
  • Si evitano sostanze tossiche e inquinanti presenti in carne e pesce

Questi sono i principali e più importanti, ma ce ne sarebbero ancora altri.

I contro dell’ essere vegetariani

  • In alcuni casi si potrebbe manifestare un gonfiore causato dai legumi
  • Potrebbero verificarsi intolleranze
  • Eccessi o carenze di carboidrati, proteine e ferro. Se non si è seguiti da un nutrizionista si rischia di non fare pasti equilibrati e la tendenza è esagerare con i carboidrati in proporzione a ortaggi e proteine.
  • Uova: a volte se ne mangiano troppe, anche se previste nella propria dieta non bisogna esagerare

Ci tenevamo inoltre a precisare che solo Ale per ora è diventata vegetariana, mentre Edo non ha ancora intrapreso questo percorso.

L’ esperienza personale di Ale

Posso ormai dire di aver intrapreso questa strada da più di un mese e ci tengo a raccontarvi come ho affrontato questo percorso, dandovi qualche consiglio. Prima di intraprendere questa strada informatevi bene, dovete essere convinti della vostra scelta!

Come diventare vegetariani, i passi da seguire

Io, ad esempio, mi sono informata per 3 mesi circa prima di intraprendere questa strada. Come? Leggendo blog o libri, come state facendo voi ora, confrontandomi con altre persone e guardando documentari.

Il passo successivo è andare dal vostro medico di base, comunicandogli la vostra scelta per prenotare gli esami del sangue.

il cibo è la miglior medicina

Perché prenotare gli esami del sangue? Per vedere se avete tutti i valori nella norma o se avete alcune carenze.

Sarà il vostro medico a dirvi se potrete iniziare questo percorso o dovrete prima rimediare alle carenze che avete (se ne avete). Dopo aver avuto il via libera, non vi resta che iniziare!

I consigli di una professionista per una dieta equilibrata

Potete decidere di iniziare da soli questo percorso oppure decidere di essere seguiti da un nutrizionista che vi aiuterà ad affrontare al meglio questa decisione. Io ho deciso intraprendere questo percorso da sola e di andare ogni sei mesi a fare gli esami del sangue (almeno per il primo anno) per vedere se sto procedendo bene o se ho qualche carenza.

Le motivazioni al cambiamento

Quando ho iniziato questo percorso ero e sono tuttora molto convinta della mia scelta, tanto da decidere fin da subito, nel giro di una settimana, di togliere dalla mia dieta tutta la carne e tutto il pesce.

Confermo che la mia è stata una scelta drastica!

Questo dipende da voi, da come vi sentite di procedere. Se non volete eliminare sia la carne che il pesce fin da subito, molti consigliano di farlo gradualmente, iniziando per esempio a eliminare prima la carne rossa poi quella bianca e infine il pesce.

frutta secca, uno degli alimenti della dieta vegetariana

È importante tenere sempre a mente con quali alimenti sostituire la carne e il pesce man mano che li eliminerete altrimenti rischierete di avere delle carenze. Legumi e frutta secca saranno al centro di molti vostri pasti!

Le mie ricette per voi

Come promesso, per aiutarvi a intraprendere questo percorso e, soprattutto, per le persone che sono alle prime armi, vi lasciamo due ricette facili e veloci.

Il porridge

La prima ricetta che vi consigliamo, ideale per la vostra colazione, è il porridge: iniziate tritando l’avena, subito dopo mettete un bicchiere e mezzo d’acqua nel pentolino, poi versate un bicchiere di latte e, come ultimo ingrediente, aggiungete l’avena tritata (80 g).

Porridge, diventare vegetariani con gusto

Bisogna farlo bollire per qualche minuto a fuoco medio e ogni tanto girare il composto. La consistenza la scegliete voi ma deve rimanere sempre leggermente liquida perché, man mano che si raffredda un po’, diventa più densa. Si possono aggiungere, in base ai propri gusti, marmellata, frutta, cioccolato fondente e molto altro!

Le polpette di patate per il vostro pranzo

Passando poi al pranzo, la seconda ricetta che vogliamo consigliarvi sono le polpette di patate di Giallo Zafferano. Sono molti facili e veloci da preparare, ci vogliono circa una decina di minuti.

Speriamo che queste ricette e questo articolo vi siano stati d’aiuto e vi abbiano avvicinato a questo mondo,  ancora sconosciuto a molte persone! Raccontateci le vostre esperienze e continuate a seguirci nella nostra rubrica.

Condividi sui social:

Condividi su facebook
Facebook
Condividi su email
Email
Condividi su twitter
Twitter
Condividi su linkedin
LinkedIn
Condividi su pinterest
Pinterest
Condividi su whatsapp
WhatsApp

Questo articolo ha 3 commenti.

  1. Che bella idea ragazzi! Davvero un sito carino e curato, e un’iniziativa lodevole. Bravi!🙌

    1. Ale & Edo

      Grazie mille, cerchiamo di fare del nostro meglio💚

    2. BECKY

      Ti ringrazio per i complimenti! Mi fa un piacere immenso. I ragazzi, che collaborano con me e hanno la rubrica a tema ambiente, ti risponderanno per l’altra parte!

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Rebecca Depietri

Sono Becky, sempre pronta a partire nei weekend! Sono alla ricerca costante dell'insolito durante il viaggio e amo perdermi! Sono una sostenitrice del concetto che, la mappa, non sia sempre un "salvavita"! Sono una inguaribile romantica e sognatrice e cerco di vedere le sfumature in ogni cosa!

Iscriviti alla mia newsletter

Collaboro con

Civitas

Trova la tua escursione in italiano nel mondo

Freedome

Prova le più belle attività outdoor in Italia

Faccio parte di

Badge migliori blogger Travel365

Sono presente su

Follow