Cosa vedere a Riva del Garda: i miei consigli

La prima volta che ho visto Riva del Garda, è stato amore a prima vista: ci sono tornata così tante volte che ho deciso di scrivere un articolo su cosa vedere a Riva del Garda durante il weekend.

Io a cena a RIva del Garda

Riva ha un posto speciale nel mio cuore, la conosco bene ormai e ogni tanto sogno di viverci con il mio fidanzato: passeggiare ogni mattina sul lungolago renderebbe la mia giornata perfetta! Se penso ai quaranta gradi che percepisco, mentre sto scrivendo questo articolo, a confronto con la brezza del lago.. beh, lasciamo perdere che è meglio!

Dove si trova

Riva del Garda si trova nella provincia di Trento e fa parte della comunità Alto Garda. Da Reggio Emilia, dove abito io, ci vogliono poco più di due orette per arrivare: l’uscita da prendere è quella di Rovereto sud.

Non riesco a tenere il conto di quanti weekend ho passato a Riva ma poco importa, ci tornerei anche domani, se non dovessi partire per il mio on the road in Abruzzo!

Riva del Garda è la meta degli sportivi: qui si possono praticare sport quali trekking, mtb, ciclismo, vela, windsurf e tanti altri. Se siete degli sportivi, non potete non venire qui almeno per un weekend!

Anche io, che non sono esattamente un’atleta di professione, mi sono divertita a pedalare una e-bike (presa a noleggio) lungo la Ponale, ve ne parlerò più avanti!

I parcheggi

Il centro di questa bellissima cittadina non è accessibile alle macchine e trovare un parcheggio, il più comodo e vicino possibile, diventa la prima cosa da dover fare una volta giunti a destinazione.

Io e il mio fidanzato parcheggiamo sempre in uno di questi due parcheggi:

  • Terme Romane: il parcheggio è aperto tutto l’anno 24 ore su 24 e l’accesso si ha da Viale Pilati 2. È il nostro preferito perché si trova adiacente alla zona a traffico limitato e in pochissimi minuti a piedi si arriva in centro! Non è un parcheggio custodito ma ci sono le telecamere quindi non troverete spiacevoli sorprese (a noi non è mai successo). Se avete il camper dovrete cercare un altro parcheggio perché l’altezza massima consentita è di 2 metri. Il costo, per tutta la giornata, è di 10 euro. E’ dotato di posti per disabili, vicino agli ascensori per una maggiore comodità.
  • Monte Oro: è un parcheggio multipiano da ben 400 posti auto, non è custodito e anche qui l’accesso ai camper non è consigliato vista l’altezza massima consentita di 2 metri e 30. A differenza del Terme Romane, qui non ci sono posti auto riservati ai disabili. La tariffa massima giornaliera è di 15 euro. L’accesso è da via Monteoro 16.

Cosa vedere a Riva del Garda: La Rocca

La rocca è stata voluta dal principe vescovo di Trento Altemanno nel 1124, a scopo difensivo. Nel corso dei secoli ha subito varie trasformazioni ed è stata dimora dei principi vescovi. Oggi è sede del museo civico di Riva.

La rocca ha un aspetto elegante con le sue pareti in pietra o in malta e le sue quattro torri oltre ad un bellissimo pontile di ingresso. Nel museo civico sono esposte preziose testimonianze della storia e della cultura locale e, sempre nella rocca, si trova la pinacoteca con opere di importanza rilevante, tra cui quelle di Francesco Hayez.

Tutto ciò che devi sapere su cosa vedere a Riva del Garda, il bastione

Domina la città dall’alto ed è stato edificato nel XVI° secolo per dare una maggiore sicurezza a Riva ma è stato distrutto nel 1703 dall’esercito francese guidato dal generale Vendome.

La novità per l’anno 2020 è la possibilità di raggiungerlo con un ascensore panoramico in vetro, in partenza da via Monte Oro, che vi porterà in questo splendido punto panoramico in soli due minuti! La vista sul lago è incantevole e ci sarà anche un bar- ristorante per allietare la vostra sosta.

Informazioni utili

  • il costo a tratta è di 3 euro, 2 euro dopo le 19
  • 5 euro andata e ritorno
  • non ci sono riduzioni
  • se siete in possesso della Garda guest card, una tratta sarà gratis
  • orario: dalle 9.30 a mezzanotte e mezza

La Torre Apponale

Se siete curiosi su cosa vedere a Riva del Garda, dovete assolutamente includere nelle vostre tappe la Torre Apponale, alta ben 34 metri. Si trova in Piazza III Novembre e la sua costruzione risale al XIII secolo: controllava la Piazza principale e il porto e, negli anni, è stata oggetto di numerosi restauri.

cosa vedere a Riva del Garda: la Torre Apponale

La bella notizia è che, a seguito del restauro complessivo della struttura nel 2002, è possibile arrivare alla sommità grazie ai suoi 165 scalini!

Le informazioni che dovete sapere

  • il costo dell’ingresso è di 2 euro, ridotto 1.
  • l’accesso è gratuito per i ragazzi di età inferiore ai 15 anni
  • la Garda Guest Card vi permetterà l’ingresso gratuito. Se cliccate sul nome troverete tutte le informazioni necessarie direttamente sul sito ufficiale!
  • accesso consentito da marzo a ottobre

La centrale idroelettrica

È stata realizzata negli anni 20 grazie all’architetto Giancarlo Maroni, che costruì anche il Vittoriale degli italiani di D’Annunzio. Si affaccia direttamente sul lago e offre ai visitatori una serie di allestimenti che permetteranno di capire come l’acqua si trasforma in energia.

Se volete sapere come fare per acquistare i biglietti per visitare la centrale vi inserisco la pagina di riferimento. Vi informo che le visite guidate sono momentaneamente sospese.

Cosa vedere a Riva del Garda, il sentiero della Ponale

Io e la fatica non andiamo quasi mai di pari passo ma a tutto c’è rimedio e il mio rimedio personale si chiama e-bike! Per la prima volta sono riuscita a stare davanti al mio fidanzato e non sapete la soddisfazione di essere prima senza fatica!

Cosa vedere a RIva del Garda: io in bici sul sentiero della Ponale

I veri ciclisti non saranno d’accordo con la mia scelta, ne sono consapevole, ma non so se sarei riuscita a percorrere il sentiero senza portarmi almeno dieci cambi di maglietta!

La Ponale è un sentiero che offre paesaggi meravigliosi e una vista lago delle migliori che abbia mai visto! Un’esperienza che consiglio a tutti, sia a piedi che in bici: tante sono le famiglie e i giovani che ho visto lungo il percorso. In origine era una via di collegamento tra il lago di Garda e valle di Ledro.

Lungo il percorso ci sono i resti della Tagliata del Ponale, una fortificazione ad opera austriaca realizzata intorno al 1860 che oggi è chiusa al pubblico.

Eventi a Riva: il bike festival

Un altro pezzo di cuore che se ne va: a causa del Covid l’edizione 2020 è stata annullata e così anche il nostro weekend è sfumato, visto che saremmo dovuti andare a Riva proprio per questo.

È un evento di portata internazionale e ci sono più di 170 espositori e una varietà di marche di bici che farebbero invidia a molti! Durante il festival (io ci sono già stata due anni fa, se non ricordo male) si ha la possibilità di testare differenti tipologie di bici e, se non vi ho ancora convinto, vi dico anche che l’ingresso è completamente gratuito.

Uno dei momenti più interessanti è sicuramente stata l’esibizione acrobatica in centro a Riva che si è svolta sotto gli occhi degli spettatori tra mirabolanti acrobazie dei bikers.

Se volete trascorrere un weekend a Riva, non ve ne pentirete! Ci siete mai stati?

Se vi è piaciuto questo articolo, potete salvarlo su Pinterest!

Condividi sui social:

Condividi su facebook
Facebook
Condividi su email
Email
Condividi su twitter
Twitter
Condividi su linkedin
LinkedIn
Condividi su pinterest
Pinterest
Condividi su whatsapp
WhatsApp

Questo articolo ha 2 commenti.

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Rebecca Depietri

Sono Becky, sempre pronta a partire nei weekend! Sono alla ricerca costante dell'insolito durante il viaggio e amo perdermi! Sono una sostenitrice del concetto che, la mappa, non sia sempre un "salvavita"! Sono una inguaribile romantica e sognatrice e cerco di vedere le sfumature in ogni cosa!

Iscriviti alla mia newsletter

Collaboro con

Civitas

Trova la tua escursione in italiano nel mondo

Freedome

Prova le più belle attività outdoor in Italia

Faccio parte di

Badge migliori blogger Travel365

Sono presente su

Follow